Vai ai contenuti

Menu principale:


XXVIII GMG

NEWS

XXVIII Giornata Mondiale della Gioventù

Papa Francesco si è recato nel pomeriggio di questo sabato alla Basilica di Santa Maria Maggiore per chiedere alla Vergine la sua protezione per il prossimo viaggio apostolico in Brasile, per i giovani che si riuniranno nella Giornata Mondiale della Gioventù di Rio de Janeiro e per tutti giovani del mondo. Davanti all’icona mariana il Papa ha sostato per oltre mezz’ora in preghiera, poi ha rivolto alcune parole ai fedeli presenti, chiedendo loro di accompagnare anch’essi, “con la preghiera, con la fiducia e con la penitenza” il suo viaggio in Brasile e il suo incontro con i giovani di tutto il mondo. Invito che è stato esteso nel corso dell'Angelus odierno a tutte le persone di buona volontà, al termine del quale ha anche aggiunto:

"Ci saranno tanti giovani, laggiù, da tutte le parti del mondo. E penso che questa si possa chiamare la Settimana della Gioventù: ecco, proprio la Settimana della Gioventù! I protagonisti in questa settimana saranno i giovani. Tutti coloro che vengono a Rio vogliono sentire la voce di Gesù, ascoltare Gesù: “Signore, che cosa devo fare della mia vita? Qual è la strada per me?”. Anche voi – non so se ci sono giovani, oggi, qui, in piazza! Ci sono giovani? Ecco: anche voi, giovani che siete in piazza, fate la stessa domanda al Signore: “Signore Gesù, che cosa devo fare della mia vita? Qual è la strada per me?”. Affidiamo all’intercessione della Beata Vergine Maria, tanto amata e venerata in Brasile, queste domande: quella che faranno i giovani laggiù, e questa che farete voi, oggi. E che la Madonna ci aiuti in questa nuova tappa del pellegrinaggio."


Accogliamo quindi l'invito del Santo Padre e uniamoci a questo pellegrinaggio con i mezzi che abbiamo a disposizione, specialmente con spirito di "preghiera, fiducia e penitenza":

http://www.vatican.va/holy_father/francesco/travels/2013/papa-francesco-gmg-rio-de-janeiro-2013_it.htm


Torna ai contenuti | Torna al menu