Vai ai contenuti

Menu principale:


Sostentamento clero

NEWS

COME VIVONO OGGI I SACERDOTI?


I nostri vescovi ci scrivono:

"Nei gesti quotidiani dei nostri sacerdoti c'è l'amore di Dio. Sostieni la loro missione con un'Offerta. Un abbraccio fraterno, una parola di conforto, un momento di preghiera condivisa…con i loro gesti i nostri sacerdoti ci trasmettono l'amore di Dio. Tutti loro vivono con noi, ogni giorno, una Chiesa solidale e partecipe."

Questo il senso della 31esima Giornata nazionale delle Offerte per il sostentamento dei sacerdoti diocesani, il 24 novembre, domenica dedicata a Cristo Re.
E' l'appuntamento annuale che richiama l'attenzione sulla missione dei 34mila sacerdoti, sulla loro opera e sulle Offerte che sono dedicate al loro sostentamento.

I preti hanno una paga?
Ogni sacerdote a servizio della Chiesa Italiana ha diritto ad un sostentamento mensile, che va da 883 euro per un sacerdote appena ordinato a 1.376 per un vescovo ai limiti della pensione: questo per 12 mensilità all'anno.

Vengono pagati dallo Stato Italiano?
No. Il loro sostentamento dipende dalla generosità dei fedeli.

Come avviene questo?
Tramite un organismo, che è l'Istituto per il Sostentamento del Clero: questo si preoccupa di assicurare a ciascun sacerdote il minimo per una vita dignitosa.

Dove trovano i soldi?
Così:
- il 64,9% viene dato dalla Conferenza Episcopale Italiana con fondi dell'8xmille;
- il 17,1% viene da remunerazioni proprie dei sacerdoti che insegnano nelle suole o per alcuni servizi pastorali come, ad esempio, presso gli ospedali;
- l'8,6% viene dalla rendita del patrimonio immobiliare degli Istituti per il Sostentamento del Clero;
- il 7,5% dalle parrocchie ed enti ecclesiastici presso cui i sacerdoti operano;
- l'1,8% viene dalle offerte dei fedeli.

Solo l'1,8% viene dalle offerte dei fedeli? Va bene così?
No. E' importante che ciascun fedele possa darei a dare ogni anno il proprio contributo perché progressivamente la maggioranza dei fondi necessari vengano proprio dalle offerte liberali dei fedeli.

Se già ho firmato per l'8xmille, non basta?
E' bene firmare per l'8xmille, ma è bene abituarsi a fare la propria offerta per i sacerdoti: sono due strumenti complementari, l'uno completa l'altro.

Sono sicuro che i miei soldi vanno proprio per questo scopo?
Sì. Si può trovare tutte le rendicontazioni sul sito https://www.insiemeaisacerdoti.it/

Come posso fare un'offerta?
- bonifico bancario a favore dell'ICSC (Istituto Centrale per il Sostentamento del Clero) con causale "Erogazioni liberali art. 46 L.222/85"

  • IT 90 G 05018 03200 000011610110 di Banca Popolare Etica;
  • IT 33 A 03069 03206 100000011384 di Intesa san Paolo;
  • IT 84 L 02008 05181 000400277166 di Unicredit;

- donazione su conto corrente postale N° 57803009 intestato a: Istituto Centrale per il Sostentamento del Clero - Erogazioni liberali, via Aurelia 796, Roma 00165;
- versamento presso l'istituto Diocesano Sostentamento Clero della diocesi.
- con una carta del circuito Visa o MasterCard dal sito https://www.insiemeaisacerdoti.it/
- Con CartaSi puoi donare chiamando il numero verde 800-825000.

Dove posso avere ulteriori informazioni?
Presso il sito https://www.insiemeaisacerdoti.it/



Torna ai contenuti | Torna al menu