Vai ai contenuti

Menu principale:


Preghiere alla B.V.Marcelliana

Il SANTUARIO > DEVOZIONE

Preghiere alla Beata Vergine Marcelliana

O pietosa Vergine, Madonna Marcelliana,
ricordatevi che non si è mai inteso dire che alcuno,
ricorrendo alla Vostra protezione,
implorando il Vostro aiuto sia stato da Voi abbandonato.

Animato anch’io da tale confidenza ricorro a Voi,
o Madre Vergine delle Vergini, con le lacrime agli occhi,
e benché peccatore mi prostro ai Vostri piedi a domandare pietà.

Vi supplico o Madre di Gesù di accogliere benigna
la mia preghiera e di esaudirmi. Così sia.



Madonna della Marcelliana, Madre di Dio e nostra, ti rivolgiamo umile preghiera. Tu che hai scelto questo luogo già santificato dal sangue dei Martiri, guarda ancora alla nostra fede e continua a benedire i tuoi figli. Accompagna ognuno a Cristo, tuo Figlio e nostro Salvatore.

Tu che accogliesti le suppliche dei nostri padri nel momento della prova, proteggi ora noi che fiduciosi a te ricorriamo: liberaci dal peccato e dall'indifferenza religiosa; nella tua materna protezione veglia sulle nostre famiglie e sulla nostra città.

Volgi il tuo sguardo sugli ambienti di lavoro, sui nostri cari impegnati a guadagnare il pane quotidiano. Tu, stella del mare, guida dei naviganti, proteggi coloro che faticano sui mari.

Ti affidiamo i giovani, ti preghiamo per chi si trova in difficoltà, ti raccomandiamo gli ammalati: copri tutti col manto della tua materna bontà. O gloriosa Vergine della Marcelliana benedici quanti ti invocano; aiutaci a camminare sereni e fiduciosi con Cristo, tuo Figlio e lo Spirito Santo verso la casa del Padre. AMEN.


(Mons. A. V. Bommarco - 13 maggio 1988)

Madonna Marcelliana, e Madre nostra Maria, Mediatrice potentissima di tutte le grazie, ascolta ed esaudisci la nostra preghiera.
Sii la salute degli infermi, il rifugio dei peccatori, la consolatrice degli afflitti, l'aiuto dei cristiani.
Rendi felici i tuoi devoti affinché possano promulgare la tua bontà annunciando a tutti che il Santuario della Madonna Marcelliana è il luogo da te prescelto per dispensare grazie ed elargire benedizioni.
Soccorri le anime sante del Purgatorio.
Così sia.

Mai forse come in questi momenti,
o Beata Vergine Marcelliana,
sentiamo il bisogno di essere illuminati,
protetti, soccorsi.
Tu, o Maria, stella del mare tempestoso della vita,
tu che ci hai dato il vero sole di verità,
di giustizia e di amore;
te ne preghiamo, rischiara
le fitte tenebre della nostra mente,
perché la sola verità sia guida delle anime nostre.

Accoglici tutti sotto il tuo manto,
o Madre clemente e pia;
donaci i tuoi favori e le tue grazie ci consolino in vita,
ci confortino in morte e ci assicurino la beata eternità. Così sia. 



O gloriosa Vergine Marcelliana, unica nostra speranza, ti preghiamo da questo luogo, santificato dal sangue dei Martiri, e scelto da te prodigiosamente, ascolta l'umile ma ardente nostra preghiera.
E come già, al gemito fidente degli avi nostri, allontanasti dalla Città la peste, libera ancora noi, Vergine Marcelliana, dalla peste ben peggiore del vizio e dell'irreligiosità che minaccia questa terra da Te sempre amata e difesa. Proteggi, o Potente Regina del nostro territorio, i paesi, le campagne e questo nostro mare, santificato dalla Tua venuta, da dove, o Stella dei naviganti, salpano le nostre navi verso i lidi più lontani. O celeste Sovrana, assisti e santifica le famiglie e in modo particolare gli operai del nostro Cantiere.
Tu sola, o Maria, conosci in quanti pericoli si trovano. Deh! santifica il loro lavoro! Sii Tu, o tenera Madre, il conforto nei dolori, la salute nelle infermità, la guida sicura della nostra vita.
Benedici. questa città, la gioventù, le pie istituzioni e specialmente i benefattori di questo Santuario. Ti raccomandiamo i cari defunti, in particolare quelli che riposano tanto vicini al Tuo Santo Tempio.
O Beata Vergine Marcelliana, proteggi con lo azzurro Tuo manto dalla Rocca al mare i campi fecondi, le industrie fumanti. E come per il passato così nell'avvenire e sempre libera da ogni male noi in terra, per, accoglierci nei gaudii eterni del Paradiso. Così sia.

Ave Maria grazia plena ...

Santa Maria Marcelliana pregate per noi.

Per la recita di questa preghiera concedo 100 giorni di indulgenza.


Gorizia, 7 dicembre 1929.
+ FRANCESCO BORGIA
Arcivescovo


Torna ai contenuti | Torna al menu