Vai ai contenuti

Menu principale:


Pasqua

La PARROCCHIA > Canzoniere

CRISTO RISORGE
(P. Damilano)


Rit. Cristo risorge, Cristo trionfa. Alleluia!

Al Re immortale dei secoli eterni,
al Signor della vita che vince la morte,
risuoni perenne la lode e la gloria.
Rit.

All'Agnello immolato che salva le genti,
al Cristo risorto che sale nei cieli,
risuoni perenne la lode e la gloria.
Rit.

Con l’angelo vigile al vuoto sepolcro,
o trepidi apostoli e donne accorrenti,
levate perenne la lode e la gloria.
Rit.



CRISTO RISUSCITI
(Anonimo sec. XII)


Rit. Cristo risusciti in tutti i cuori,
Cristo si celebri, Cristo si adori.
Gloria al Signor!

Cantate, o popoli del regno umano,
Cristo sovrano! Cristo si celebri, Cristo si adori.
Gloria al Signor, Gloria al Signor!
Rit.

Noi risorgiamo in Te, Dio Salvatore,
Cristo Signore! Gloria al Signor!
Rit.

Tutti lo acclamano, angeli e santi,
la terra canti: Gloria al Signor!
Rit.

Egli sarà con noi nel grande giorno,
al Suo ritorno: Gloria al Signor!
Rit.

Cristo nei secoli, Cristo è la storia,
Cristo è la gloria! Gloria al Signor!
Rit.



CRISTO RISUSCITI
(Anonimo sec. XII)


Rit. Cristo risusciti in tutti i cuori,
Cristo si celebri, Cristo si adori.
Gloria al Signor!

Cantate, o popoli del regno umano,
Cristo sovrano!
Cristo si celebri,
Cristo si adori. Gloria al Signor
, ….. Rit.

Noi risorgiamo in Te, Dio Salvatore,
Cristo Signore!
Cristo si celebri,
Cristo si adori. Gloria al Signor
, ….. Rit.

Tutti lo acclamano, angeli e santi,
la terra canti:
Cristo si celebri,
Cristo si adori. Gloria al Signor
, ….. Rit.

Egli sarà con noi nel grande giorno,
al Suo ritorno:
Cristo si celebri,
Cristo si adori. Gloria al Signor
, ….. Rit.

Cristo nei secoli, Cristo è la storia,
Cristo è la gloria!
Cristo si celebri,
Cristo si adori. Gloria al Signor
, ….. Rit.



CRISTO È RISORTO VERAMENTE

Morte, dov’è la tua vittoria?
Paura non mi puoi far più.
Se sulla croce io morirò insieme a Lui,
poi insieme a Lui risorgerò.

Rit. Cristo è risorto veramente, alleluia!
Gesù, il Vivente, qui con noi resterà.
Cristo Gesù, Cristo Gesù
è il Signore della vita.

Tu, Signore, amante della vita,
mi hai creato per l’eternità.
La vita mia Tu dal sepolcro strapperai,
con questo mio corpo Ti vedrò.
Rit.

Tu mi hai donato la Tua vita,
io voglio donar la mia a Te.
Fa che possa dire: «Cristo vive anche in me»
e quel giorno io risorgerò.
Rit.



E DIO CREÒ
(P: COMI)

E Dio creò il cielo e la terra
quando niente aveva principio Dio li creò, da Lui tutt'ebbe inizio.
Quando niente aveva principio Dio li creò, da Lui tutt'ebbe inizio.

E Dio disse: "E sia la luce";
ed essa fu tra il giorno e la notte, principio e fine nel primo giorno.
Ed essa fu tra il giorno e la notte, principio e fine nel primo giorno.

E Dio disse: "E sia il firmamento";
ed esso fu tra le acque diviso, in cielo e in terra nel secondo giorno.
Ed esso fu tra le acque diviso, in cielo e in terra nel secondo giorno.

E poi Dio disse: "Sia fatta la terra";
ed essa fu l'asciutto del mare, con semi e germogli nel terzo giorno.
Ed essa fu l'asciutto del mare, con semi e germogli nel terzo giorno.

E Dio disse: "Sian fatte le luci";
ed esse furono il sole e la luna, le stelle del cielo nel quarto giorno.
Ed esse furono il sole e la luna, le stelle del cielo nel quarto giorno.

Poi Dio disse: "E sian gli animali";
ed essi furono in cielo, in terra, in mare fecondi e vari nel quinto giorno.
Ed essi furono in cielo, in terra, in mare fecondi e vari nel quinto giorno.

E poi Dio disse: "Facciamo l'uomo";
ed egli fu a somiglianza Sua, signore e padrone del cielo e del mare.
Ed egli fu a somiglianza Sua, signore e padrone del cielo e del mare.

A sua immagine sì lo creò:
maschio e femmina Lui li creò, capolavoro Suo nel sesto giorno.
Maschio e femmina Lui li creò, capolavoro Suo nel sesto giorno.

E poi Dio disse guardando il creato:
"Tutto è buono ciò che ho fatto, sei giorni ho lavorato e il settimo riposerò".
E il settimo Lui consacrò giorno di gioia, alleluia!
E il settimo Lui consacrò giorno di gioia, alleluia!
Alleluia, alleluia, alleluia, alleluia. Alleluia, alleluia, alleluia, alleluia!



IL CANTO DEL MARE
(M. Frisina)

Rit. Cantiamo al Signore, stupenda è la Sua vittoria.
Signore è il Suo nome. Alleluia. (2x)

Voglio cantare in onore del Signore
perché ha trionfato, alleluia.
Ha gettato in mare cavallo e cavaliere.
Mia forza e mio canto è il Signore,
il mio Salvatore è il Dio di mio padre
ed io lo voglio esaltare.
Rit.

Dio è prode in guerra, si chiama Signore.
Travolse nel mare gli eserciti,
i carri d’Egitto sommerse nel Mar Rosso,
abissi profondi li coprono.
La Tua destra, Signore, si è innalzata,
la Tua potenza è terribile.
Rit.

Si accumularono le acque, al Tuo soffio
s’alzarono le onde come un argine.
Si raggelaron gli abissi in fondo al mare.
Chi è come Te, o Signore?
Guidasti con forza il popolo redento
e lo conducesti verso Sion.
Rit.



LE TUE MANI
(M. Giombini)

Le tue mani sono piene di fiori: dove li portavi, fratello mio?
Li portavo alla tomba di Cristo, ma l'ho trovata vuota, fratello mio!

Rit. Al leluja! Alleluja! Al leluja! Alleluja!

I tuoi occhi riflettono gioia: dimmi cosa hai visto, fratello mio?
Ho veduto morire la morte, ecco cosa ho visto, fratello mio!
Rit.

Hai portato una mano all'orecchio: dimmi cosa ascolti, fratello mio?
Sento squilli di trombe lontane, sento cori d'angeli, fratello mio!
Rit.

Stai cantando un'allegra canzone: dimmi perché canti, fratello mio?
Perché so che la vita non muore: ecco perché canto, fratello mio!
Rit.



MAESTÀ
(J. HAYFORD)

Maestà, gloriosa Maestà,
a Gesù sia la lode, la gloria e l'onor!

Maestà, divina autorità,
vien dal Suo trono, gloria al Signor vien dal Suo amor!

(uomini) Su lodiam ed esaltiam Gesù Signore!
(donne) Adoriam, glorifichiam il Nostro Re!

Maestà, divina autorità,
Gesù morì, nel ciel salì qual Re dei re!




MIA FORZA E MIO CANTO(ES 15) (P. COMI)

Rit. Mia forza e mio canto é il Signore,
d'Israele in eterno è il Salvatore.

Voglio cantare in onore del Signore,
perché Lui è il mio Salvatore.
È il mio Dio Lo voglio lodare,
è il Dio di mio padre Lo voglio esaltare.
Rit.

Il Suo nome è il Signore
la Sua destra è ricolma di potenza
la Sua destra annienta il nemico
e lo schiaccia con vittoria infinita.
Rit.

Il Faraone in cuor suo diceva :
«Li inseguirò e li raggiungerò»
Ma con il Tuo soffio alzasti le acque
perché il Tuo popolo attraversasse il mare.
Rit.

Soffiasti ancora e il mare riscoprì
il Faraone e il suo potere
cavalli e carri e tutti i cavalieri
furono sommersi nel profondo del mare.
Rit.

Chi è come Te Signore?
Chi è come Te fra gli dei?
Sei maestoso Signore e santo,
tremendo nelle imprese, operatore di prodigi.
Rit.

Hai guidato il Tuo popolo nel deserto
il popolo che Tu hai riscattato
lo conducesti con forza, o Signore
e con amore alla Tua santa dimora.
Rit.

Hanno udito i popoli e tremano
per la forza del Tuo braccio, o Signore
tutti restano immobili come pietra
al passaggio del Tuo popolo, o Signore.
Rit.

Lo conduci per poi trapiantarlo
sul monte santo della Tua eredità
luogo che Tu hai preparato
Tuo trono in eterno per sempre.
Rit.



NEI CIELI UN GRIDO RISUONÒ
(Repertorio di Colonia 1623)

Nei cieli un grido risuonò: Alleluia!
Cristo Signore trionfò: Alleluia!
Alleluia, alleluia, alleluia!

Morte di croce Egli patì: Alleluia!
Ora al Suo cielo risalì: Alleluia!
Alleluia, alleluia, alleluia!

Cristo ora è vivo in mezzo a noi: Alleluia!
Noi risorgiamo insieme a Lui: Alleluia!
Alleluia, alleluia, alleluia!

Tutta la terra acclamerà: Alleluia!
Tutto il Tuo cielo griderà: Alleluia!
Alleluia, alleluia, alleluia!

Gloria alla Santa Trinità: Alleluia!
Ora e per l’eternitài: Alleluia!
Alleluia, alleluia, alleluia!



RISURREZIONE

(A. MANCUSO – GEN ROSSO)

Che gioia ci hai dato, Signore del cielo,
Signore del grande universo!
Che gioia ci hai dato, vestito di luce,
vestito di gloria infinita, vestito di gloria infinita.

Vederti risorto, vederti Signore,
il cuore sta per impazzire!
Tu sei ritornato, Tu sei qui tra noi
e adesso Ti avremo per sempre, e adesso Ti avremo per sempre.

Chi cercate donne quaggiù? Chi cercate donne quaggiù?
Quello che era morto non è qui:
è risorto! Si, come aveva detto anche a voi.
Voi gridate a tutti che è risorto Lui, a tutti che è risorto Lui.

Tu hai vinto il mondo, Gesù! Tu hai vinto il mondo, Gesù!
Liberiamo la felicità,
e la morte no, non esiste più, l'hai vinta Tu,
e hai salvato tutti noi, uomini con Te, tutti noi, uomini con Te.


… uomini con Te, uomini con Te …
Che gioia ci hai dato
… Ti avremo per sempre …



VENI CREATOR SPIRITUS
(GREGORIANO)

Veni, Creátor Spíritus,
méntes tuórum vísita;
imple supérna grátia
quae tu creásti péctora.

Qui díceris Paráclitus,
Altíssimi dónum Déi,
fons vívus, ígnis, cáritas,
et spiritális únctio.

Tu septifórmis múnere,
dígitus Patérnae déxterae,
Tu rite promíssum Pátris,
sermóne dítans gúttura.

Accénde lúmen sénsibus,
infúnde amórem córdibus,
infírma nóstri córporis
virtúte fírmans pérpeti.

Hóstem repéllas lóngius,
pacémque dónes prótinus:
ductóre sic te praévio,
vitémus ómne nóxium.

Per te sciámus da Pátrem,
noscámus atque Fílium,
téque utriúsque Spíritum
credámus ómni témpore.

Déo Pátri sit glória,
et Fílio qui mórtuis
surréxit, ac Paráclito,
in sæculórum sæcula. Amen.

Italiano
Discendi, Spirito Santo,
le nostre menti illumina;
del ciel la grazia accordaci
Tu, Creator degli uomini.

Chiamato sei Paraclito,
e dono dell’altissimo,
sorgente limidissima,
d’amore fiamma vivida.

I sette doni mandaci,
Onnipotente Spirito
le nostre labbra trepide
in Te sapienza attingano.

I nostri sensi illumina,
fervor nei cuori infondici,
rinvigorisci l’anima
nei nostri corpi deboli.

Dal male Tu ci libera,
serena pace affrettaci:
con Te vogliamo vincere
ogni mortal pericolo.

Il Padre Tu rivelaci,
e il Figlio Unigenito
per sempre tutti credano
in Te, Divino Spirito.

Sia gloria a Dio Padre,
e al Figlio che dai morti
risorse e al Paraclito,
per tutti i secoli. Amen.





Torna ai contenuti | Torna al menu