Vai ai contenuti

Menu principale:


Mons. De Antoni

NEWS

Il Signore ha chiamato a sé monsignor Dino De Antoni

Alle prime ore di venerdì 22 marzo 2019 il Signore ha chiamato a sé Sua Eccellenza Mons. Dino De Antoni, arcivescovo emerito di Gorizia, gravemente ammalato dalla scorsa estate.

Mons. De Antoni, nato a Chioggia in una famiglia numerosa di pescatori, il 12 luglio 1936, è stato ordinato presbitero il 23 ottobre 1960. Dopo aver ricoperto diversi incarichi nella sua Diocesi di origine fino a diventare Vicario generale e dopo aver svolto anche i ministero di promotore di giustizia presso il Tribunale Ecclesiastico del Triveneto, mons. Dino De Antoni è stato eletto arcivescovo metropolita di Gorizia il 2 giugno 1999 e, dopo esser stato ordinato vescovo il 15 settembre 1999, ha fatto il suo ingresso nella nostra Arcidiocesi il 26 settembre 1999, restando pastore di essa fino al 28 giugno 2012. Dal 13 settembre 2011 al 29 maggio 2012 è stato anche Presidente della Conferenza Episcopale Triveneta.

Personalmente ho un forte debito di riconoscenza verso mons. Dino per il
suo essermi stato vicino da “fratello maggiore” con stima, affetto, grande
discrezione e saggi consigli. Un grande esempio per me di come si può essere
vescovo secondo il cuore del Signore.

Celebreremo le solenni esequie nella Chiesa del Sacro Cuore di Gorizia,
in via Nizza, lunedì 25 marzo, alle ore 15.30. Secondo la sua esplicita volontà
mons. Dino De Antoni verrà sepolto in Cattedrale nella cripta dei vescovi,
accanto ai suoi predecessori. Domani sera, sabato 23 marzo, alle 20.30,
presiederò in cattedrale una veglia di preghiera in suffragio di mons. Dino. Sarà
possibile pregare davanti alla salma di mons. De Antoni nella cappella della
Comunità sacerdotale a partire dalle ore 12 di oggi e nei prossimi giorni dalle 9
alle 12 e dalle 15 alle 19.

Chiedo a tutti i fedeli e alle comunità parrocchiali dell’Arcidiocesi di
celebrare in questi giorni l’Eucaristia in suo suffragio e di elevare al Signore
preghiere per lui, ricordandolo con il suono delle campane di tutte le chiese
dell’Arcidiocesi alle ore 12 di lunedì 25 marzo.

Gorizia, 22 marzo 2019 + Carlo Roberto Maria Redaelli


Torna ai contenuti | Torna al menu