Vai ai contenuti

Menu principale:


Comunione

La PARROCCHIA > Canzoniere

AMATEVI FRATELLI– GV 15, 9-14
(D. MACHETTA)


Amatevi fratelli,
come Io ho amato voi!
Avrete la Mia gioia
che nessuno vi toglierà!

Rit. Avremo la Sua gioia che nessuno ci toglierà!

Vivete insieme uniti
come il Padre è unito a Me!
Avrete la Mia vita
se l'Amore sarà con voi!
Rit.

Vi dico queste parole
perché abbiate in voi la gioia.
Sarete Miei amici
se l'Amore sarà con voi!
Rit.


ANIMA CHRISTI

(M. FRISINA)

Rit. Anima Christi, santifica me.
Corpus Christi, salva me.
Sanguis Christi, inebria me.
Aqua lateris Christi, lava me.

Passio Christi, conforta me.
O bone Jesu, exaudi me.
Intra vulnera Tua absconde me.
Rit.

Ne permittas a Te me separari.
Abhoste maligno defende me.
In hora mortis meae voca me.
Rit.

Et iube me venire ad Te,
ut cum sanctis Tuis laudem Te
per infinita saecula saeculorum.Amen.


BENEDIAMO IL SIGNORE (Dn. 3,52)

(D. JULIEN)

Rit. Benediciamo il Signore,
a Lui onore e gloria nei secoli

Angeli del Signore:
benedite il Signore!
E voi o cieli:
benedite il Signore!
Acque sopra il cielo:
benedite il Signore!
Potenze del Signore:
benedite il Signore!
Sole e luna:
benedite il Signore!
Astri del cielo:
benedite il Signore!
Piogge e rugiade:
benedite il Signore!
O venti tutti:
benedite il Signore!Rit.

Fuoco e calore:
benedite il Signore!
Freddo e rigore:
benedite il Signore!
Rugiade e brine:
benedite il Signore!
Gelo e freddo:
benedite il Signore!
Ghiaccio e nevi:
benedite il Signore!
Notti e giorni:
benedite il Signore!
Luce e tenebre:
benedite il Signore!
Lampi e nuvole:
benedite il Signore! Rit.

Tutta la terra:
benedica il Signore!
Monti e colli:
benedite il Signore!
Ogni vivente:
benedica il Signore!
Acque e fonti:
benedite il Signore!
Mari e fiumi:
benedite il Signore!
Cetacei e pesci:
benedite il Signore!
Uccelli del cielo:
benedite il Signore!
Belve e armenti:
benedite il Signore! Rit.

Figli degli uomini:
benedite il Signore!
Popolo di Dio:
benedite il Signore!
Sacerdoti del Signore:
benedite il Signore!
Servi del Signore:
benedite il Signore!
Anime dei giusti:
benedite il Signore!
Umili di cuore:
benedite il Signore!
Santi di Dio:
benedite il Signore!
Ora e per sempre:
benedite il Signore! Rit.


CHI MANGIA LA MIA CARNE I – GV 6

Rit. Chi mangia la Mia carne
e beve il Mio sangue
in Me rimane ed Io in lui.

Gesù la folla vide e n'ebbe gran pietà.
Le diede pan celeste, Suo corpo e Suo sangue.
Rit.

Io sono il pan di vita, tua fame sazierò,
non più avrai la sete, Io sono l’Acqua Viva.
Rit.

Chi mangia la Mia carne e beve il Mio sangue
avrà l’eterna vita e non morrà in eterno.
Rit.

È questo il vero pane che dà la vita al mondo
è questo il gran banchetto del Figlio Tuo diletto.
Rit.

Mangiamo un solo pane, beviamo un solo vino,
un solo corpo siamo, uniti a Te Signore.
Rit.


COME E' BELLO
(L. MAZZA)

Rit. Com’è bello, Signor, stare insiemeed amarci come ami Tu: qui c’è Dio, alleluia!

La carità è paziente, la carità è benigna,
comprende, non si adira e non dispera mai.
Rit.

La carità perdona, la carità si adatta,
si dona senza sosta, con gioia e umiltà.
Rit.

La carità è la legge, la carità è la vita,
abbraccia tutto il mondo e in ciel si compirà.
Rit.

Il pane che mangiamo, il Corpo del Signore,
di carità è sorgente e centro di unità.
Rit.


COME CANTO D'AMORE

Con il mio canto, dolce Signore,
voglio cantare questa mia gioia,
voglio destare tutte le cose,
un mondo nuovo voglio cantare.
Con il mio canto, dolce Signore,
voglio riempire lunghi silenzi,
voglio destare sguardi di pace,
il Tuo perdono voglio cantare.

Rit. Tu sei per me come un canto d'amore
resta con noi fino al nuovo mattino.

Con il mio canto, dolce Signore,
voglio plasmare gesti d’amore,
voglio arrivare oltre la morte,
la Tua speranza voglio cantare.
Con il mio canto, dolce Signore,
voglio gettare semi d’amore,
voglio sognare cose mai viste,
la Tua bellezza voglio cantare.

Rit. Tu sei per me come un canto d'amore
resta con noi fino al nuovo mattino.

Se Tu mi ascolti, … dolce Signore,…
questo mio canto … sarà una vita, …
e sarà bello … vivere insieme …
finchè la vita un canto sarà.

Rit. Tu sei per me come un canto d'amore
resta con noi fino al nuovo mattino.


CERVO

Come cervo alla sorgente, noi veniamo a Te, Gesù,
fonte della vita, fonte dell’amor.
Come goccia che nel mar torna a riposare,.
noi veniamo sempre a Te, mare dell’amore.

Come legna per bruciare noi veniamo a questo altar,
fuoco, nel Tuo fuoco facci consumar.
Come terra fertile che accoglie il seme,
noi apriamo i nostri cuor alla Tua Parola.


COME IL CERVO ANELA
(M. NYSTROM)

Come il cervo anela all’acqua
la mia anima anela a Te.
Sei Tu sol ciò che il cuor mio brama,
e voglio adorare Te.

Rit. Da Te sol prendo forza o Dio
in Te sol posso riposar.
Sei Tu sol ciò che il cuor mio brama,
e voglio adorare Te.


COME UNICO PANE
(G.M. ROSSI)

Come unico pane
anche noi qui formiamo un solo corpo,
perché tutti mangiamo il pane vivo di Cristo.

Rit. È questa la vita per noi,
è questa la gioia,
il vivere uniti con Cristo,
facendo la Chiesa.

Per un'unica fede
noi crediamo a questa Santa Cena,
e cantiamo all'Amore di un Dio fattosi carne.
Rit.

Siamo quelli di sempre,
ma l'amore di Cristo ci trasforma
e vogliamo gridarlo a chi ricerca la pace.
Rit.

Siamo quelli che ha scelto
per portare la vita ai suoi fratelli,
noi saremo la voce di Cristo, Dio e uomo.
Rit.


CONDUCIMI TU

(NEWMAN - ORTOLANI)


Conducimi Tu luce gentile,
conducimi nel buio che mi stringe.
La notte è buia, la casa lontana,
conducimi Tu luce gentile.

Tu guida i miei passi, luce gentile,
non chiedo di vedere assai lontano;
mi basta un passo, solo il primo passo;
conducimi avanti, luce gentile.

Io volli certezze: dimentica quei giorni,
purchè l’amore Tuo non mi abbandoni;
sinchè la notte passi, Tu mi guiderai
sicuramente a Te, luce gentile.


CORPO DI GESU'

(M. PENARD)

Corpo di Gesù offerto a noi. Corpo di Gesù offerto a noi.
Corpo di Gesù offerto a noi. Corpo di Gesù offerto a noi.

Sangue di Gesù donato a noi. Sangue di Gesù donato a noi.
Sangue di Gesù donato a noi. Sangue di Gesù donato a noi.


CREDO IN TE, SIGNOR
(Tradizionale Irlandese)


Credo in Te, Signor, credo in Te:
grande è quaggiù il mister, ma credo in Te.

Rit. Luce soave, gioia perfetta sei,
credo in Te, Signor, credo in Te.

Spero in Te, Signor, spero in Te:
debole sono ognor, ma spero in Te.

Rit. Luce soave, gioia perfetta sei, …

Amo Te, Signor, amo Te:
o crocifisso Amor, amo Te.

Rit. Luce soave, gioia perfetta sei, …

Resta con me, Signor, resta con me:
pane che dai vigor, resta con me.

Rit. Luce soave, gioia perfetta sei, …


CUSTODISCI O DIO
(P. COMI)

Rit. Custodiscimi, o Dio, nel Tuo amore,
perché in Te, perché in Te io mi rifugio.(2x)

Io dico al Signore: "Sei Tu il mio Dio,
non ho altro bene fuori di Te”
Ai potenti, stimati sulla terra,
non andrà la mia compiacenza.
Rit.

Agli idoli che molti altri seguono:
mai darò la mia adorazione,
né mai pronuncerò i loro nomi,
perché in loro c’è falsità.
Rit.

“Sei Tu, Signore. la mia eredità,
sei Tu che tieni con forza la mia sorte:
me l’hai assegnata, gradita e sperata;
quant’è magnifica la mia eredità.
Rit.

Benedico il Signore che mi ha dato consiglio;
anche di notte veglia il mio cuore.
Dinanzi a me ho sempre il Signore,
con Lui vicino non vacillerò.
Rit.

Per questo il mio cuore si rallegra,
e il mio intimo esulta di gioia;
anche il mio corpo riposa sicuro,
perché non vedrà la corruzione.
Rit.

Mi insegnerai il sentiero della vita,
gioia piena davanti al Tuo volto,
per sempre starò alla Tua destra.
Oh, quant’è dolce stare accanto a Te!
Rit.


DEGNO SEI SIGNOR

(L. VILLANI)

Degno sei Signor, di gloria, degno sei Signor, di gloria,
degno sei Signor, di gloria, degno sei Signor, di gloria.

Degno sei Signor, di lode, degno sei Signor, di lode,
degno sei Signor, di lode, degno sei Signor, di lode.

Degno sei Signor, di onore, degno sei Signor, di onore,
degno sei Signor, di onore, degno sei Signor, di onore.

Degno sei Signor, di amore, degno sei Signor, di amore,
degno sei Signor, di amore, degno sei Signor, di amore.

Degno sei Signor, di potenza, degno sei Signor, di potenza,
degno sei Signor, di potenza, degno sei Signor, di potenza.

Degno sei Signor, di pace, degno sei Signor, di pace,
degno sei Signor, di pace, degno sei Signor, di pace.


DIO REGNA

(LEONARD E. SMITH JR.)

Come è bello sentir sulle montagne
il passo di chi porta lieti annunci,
proclama la pace, annuncia la salvezza:
"Il nostro Dio regna". Dio regna.
Dio regna, Dio regna, Dio regna, Dio regna.(2x)

Cantate inni, cantate con gioia
rovine di Gerusalemme
perché il Signore consola il Suo popolo:
"Il nostro Dio salva". Dio salva.
Dio salva, Dio salva, Dio salva, Dio salva.(2x)

Il Signore stende il Suo braccio santo
davanti ai popoli della terra.
Tutti i confini del mondo lo vedranno:
"Il nostro Dio ama". Dio ama.
Dio ama, Dio ama, Dio ama, Dio ama.(2x)


DOV’È CARITÀ E AMORE

(T. Zardini)

Rit. Dov’è carità e amore, qui c’è Dio.

Ci ha riuniti tutti insieme Cristo amore,
godiamo esultanti nel Signore,
temiamo e amiamo il Dio vivente
e amiamoci tra noi con cuore sincero.

Rit. Dov’è carità e amore, qui c’è Dio.

Noi formiamo, qui riuniti, un solo corpo,
evitiamo di dividerci tra noi:
via le lotte maligne, via le liti
e regni in mezzo a noi Cristo Dio.

Rit. Dov’è carità e amore, qui c’è Dio.

Chi non ama resta sempre nella notte
e dall’ombra della notte non risorge:
ma se noi camminiamo nell’amore
noi saremo veri figli della luce.

Rit. Dov’è carità e amore, qui c’è Dio.

Nell’amore di Colui che ci ha salvato,
rinnovati nello spirito del Padre,
tutti uniti sentiamoci fratelli,
e la gioia diffondiamo sulla terra.

Rit. Dov’è carità e amore, qui c’è Dio.

Imploriamo con fiducia il Padre Santo
perché doni ai nostri giorni la Sua pace:
ogni popolo dimentichi i rancori
ed il mondo si rinnovi nell’amore.

Rit. Dov’è carità e amore, qui c’è Dio.

Fa’ che un giorno contempliamo il Tuo volto
nella gloria dei beati, Cristo Dio
e sarà gioia immensa, gioia vera,
durerà per tutti i secoli, senza fine.


DOVE DUE O TRE - (OGNI BEATITUDINE)
(G. Castiglia)


Dove due o tre sono riuniti nel Mio Nome
Io sarò con loro, pregherò con loro,
amerò con loro, perché il mondo creda a Te, o Padre,
conoscere il Tuo amore è avere vita con Te.

Voi che siete luce della terra, miei amici,
risplendete sempre della vera luce,
perché il mondo creda nell'amore che c'è in voi,
o Padre, consacrali per sempre e diano gloria a Te.

Voi, che ora siete miei discepoli nel mondo,
siate testimoni, di un amore immenso,
date prova di quella speranza che c'è in voi. Coraggio!
Vi guiderò per sempre, Io rimango con voi.

Ogni beatitudine vi attende nel Mio Nome,
se sarete uniti, se sarete pace, se sarete puri,
perché voi vedrete Dio che è Pace,
in Lui la vostra vita gioia piena sarà!

Spirito che animi la Chiesa e la rinnovi,
donale fortezza, fa che sia fedele,
come Cristo che muore e risorge, perché il Regno del Padre
si compia in mezzo a voi: abbiate fede in Lui!

Dove due o tre sono riuniti nel Mio Nome
Io sarò con loro, pregherò con loro,
amerò con loro, perché il mondo creda a Te, o Padre,
conoscere il Tuo amore è avere vita con Te.

Voi che siete luce della terra, miei amici,
risplendete sempre della vera luce,
perché il mondo creda nell'amore che c'è in voi,
o Padre, consacrali per sempre e diano gloria a Te.

Voi, che ora siete miei discepoli nel mondo,
siate testimoni, di un amore immenso,
date prova di quella speranza che c'è in voi. Coraggio!
Vi guiderò per sempre, Io rimango con voi.

Ogni beatitudine vi attende nel Mio Nome,
se sarete uniti, se sarete pace, se sarete puri,
perché voi vedrete Dio che è Pace,
in Lui la vostra vita gioia piena sarà!

Spirito che animi la Chiesa e la rinnovi,
donale fortezza, fa che sia fedele,
come Cristo che muore e risorge, perché il Regno del Padre
si compia in mezzo a voi: abbiate fede in Lui!

Dove due o tre sono riuniti nel Mio Nome
Io sarò con loro, pregherò con loro,
amerò con loro, perché il mondo creda a Te, o Padre,
conoscere il Tuo amore è avere vita con Te.

Voi che siete luce della terra, miei amici,
risplendete sempre della vera luce,
perché il mondo creda nell'amore che c'è in voi,
o Padre, consacrali per sempre e diano gloria a Te.

Voi, che ora siete miei discepoli nel mondo,
siate testimoni, di un amore immenso,
date prova di quella speranza che c'è in voi. Coraggio!
Vi guiderò per sempre, Io rimango con voi.

Ogni beatitudine vi attende nel Mio Nome,
se sarete uniti, se sarete pace, se sarete puri,
perché voi vedrete Dio che è Pace,
in Lui la vostra vita gioia piena sarà!

Spirito che animi la Chiesa e la rinnovi,
donale fortezza, fa che sia fedele,
come Cristo che muore e risorge, perché il Regno del Padre
si compia in mezzo a voi: abbiate fede in Lui!


È IL SIGNORE CHE …

Rit. È il Signore che riempie il mio cuore,
è il Signore che dà luce alla mia vita,
è il Signore acqua viva che disseta,
è il Signore cibo eterno che mi sfama.

Accoglilo fratello nel Tuo cuor
perché Lui è il Dio eterno, è l’Amor.
Rit.

Apri gli occhi o fratello e vedrai,
in cieli aperti e in terre nuove abiterai.
Rit.

Con l’acqua che dal Cristo tu berrai
uomo nuovo per la vita nascerai.
Rit.

Ed ora che il Tuo Corpo è in me,
io mi sento sempre più unito a Te.
Rit.


FRATELLO SOLE E SORELLA LUNA (DOLCE È SENTIRE)
(R. ORTOLANI)

Dolce è sentire come nel mio cuore
ora, umilmente, sta nascendo amore.
Dolce è capire che non son più solo,
ma che son parte di un'immensa vita
che generosa risplende intorno a me:
dono di Lui, del Suo immenso amore

Ci ha dato il cielo e le chiare stelle,
fratello sole e sorella luna,
la madre terra con frutti, prati e fiori,
il fuoco, il vento, l'aria e l'acqua pura,
fonte di vita per le sue creature.
Dono di Lui, del Suo immenso amore,
dono di Lui, del Suo immenso amor.

Sia laudato nostro Signore
che ha creato l’universo intero.
Sia laudato nostro Signore,
noi tutti siamo Sue creature:
dono di Lui, del Suo immenso amore.
Beato chi Lo serve in umiltà.


IL CIECO DI SILOE

Rit. Io ci vedo, vedo il mondo, quanto l’ho sognato!
Vedo il cielo, il grano biondo, vedo i fiori e il prato.
Vedo i volti della gente, che mi passa accanto.
Non gli avevo dato niente, Lui mi ha dato tanto.

Mi ha detto solamente di lavarmi alla fontana,
e ha messo un po’ di fango sul mio viso.
Ad ogni passo mi sembrava sempre più lontno.
Ma nella mente avevo il paradiso
Ho teso le mie mani e l’acqua mi ha lavato.
È stato proprio allora che ho gridato:
Rit.

La prima cosa che ho veduto è stata quella luce
che prepotente è entrata nei miei occhi.
Le immagini han preso il posto di rumori e suoni.
E dopo son caduto sui ginocchi.
Quell’uomo mi ha sorriso e poi si è allontanato.
Sia gloria a Lui perché mi ha liberato.
Rit.


DISEGNO DIVINO


Nel mare del silenzio una voce si alzò,
da una notte senza confini una luce brillò,
dove non c'era niente quel giorno ...

Rit. Avevi scritto già il mio nome lassù nel cielo
avevi scritto già la mia vita insieme a Te,
avevi scritto già di me.

E quando la Tua mente fece splendere le stelle,
e quando le Tue mani modellarono la terra,
dove non c'era niente quel giorno ...
Rit.

E quando hai calcolato la profondità del cielo,
e quando hai colorato ogni fiore della terra,
dove non c'era niente quel giorno ...
Rit.

E quando hai disegnato le nubi e le montagne
e quando hai disegnato il cammino di ogni uomo,
l'avevi fatto anche per me …

Rit. Se ieri non sapevo oggi ho incontrato Te
e la mia libertà è il Tuo disegno su di me
non cercherò più niente perché …
Tu mi salverai.


IL PANE
(AGAPE)

Rit. Dove troveremo tutto il pane
per sfamare tanta gente?
Dove troveremo tutto il pane
se non abbiamo niente?

Io possiedo solo cinque pani,
io possiedo solo due pesci
io possiedo un soldo soltanto
io non possiedo niente.

Rit. Dove troveremo tutto il pane …

Io so suonare la chitarra,
io so dipingere e fare poesie,
io so scrivere e penso molto,
io non so fare niente.

Rit. Dove troveremo tutto il pane …

Io sono un tipo molto bello,
io sono intelligente,
io sono furbo,
io non sono niente.

Rit. Dove troveremo tutto il pane …

Dio ci ha dato tutto il pane
per sfamare tanta gente,
Dio ci ha dato tutto il pane
anche se non abbiamo niente.

Rit. Dove troveremo tutto il pane …


PANE DEL CAMMINO - (Il tuo popolo in cammino)

(P. SEQUERI)

Rit. Il tuo popolo in cammino
cerca in Te la guida.
Sulla strada verso il regno
sei sostegno col tuo corpo:
resta sempre con noi, o Signore.


È il Tuo pane, Gesù che ci da forza
e rende più sicuro il nostro passo.
Se il vigore nel cammino si svilisce,
la Tua mano dona lieta la speranza.
Rit.

È il Tuo vino, Gesù, che ci disseta
e sveglia in noi l'ardore di seguirTi.
Se la gioia cede il passo alla stanchezza,
la Tua voce fa rinascere freschezza.
Rit.

È il Tuo corpo, Gesù, che ci fa Chiesa,
fratelli sulle strade della vita.
Se il rancore toglie luce all'amicizia,
dal Tuo cuore nasce giovane il perdono.
Rit.

È il Tuo sangue, Gesù, il segno eterno
dell'unico linguaggio dell'amore.
Se il donarsi come Te richiede fede,
nel Tuo spirito sfidiamo l'incertezza.
Rit.

È il Tuo dono, Gesù, la vera fonte
del gesto coraggioso di chi annuncia.
Se la Chiesa non è aperta ad ogni uomo,
il Tuo fuoco le rivela la missione.
Rit.



Il Signore è il mio pastore II

(I. Passoni)


Il Signore è il mio pastore:
nulla manca ad ogni attesa;
in verdissimi prati mi pasce,
mi disseta a placide acque.

È il ristoro dell’anima mia,
in sentieri diritti mi guida
per amore del Santo Suo Nome,
dietro Lui mi sento sicuro.

Pur se andassi per valle oscura,
non avrò a temere alcun male:
perché sempre mi Sei vicino,
mi sostieni col Tuo vincastro

Quale mensa per me Tu prepari
sotto gli occhi dei miei nemici!
E di olio mi ungi il capo:
il mio calice è colmo di ebbrezza!

Bontà e grazia mi sono compagne
quanto dura il mio cammino:
io starò nella casa di Dio
lungo tutto il migrare dei giorni.



Il Signore è il mio pastore II

(I. Passoni)


Il Signore è il mio pastore: nulla manca ad ogni attesa;
in verdissimi prati mi pasce, mi disseta a placide acque.

È il ristoro dell’anima mia, in sentieri diritti mi guida
per amore del Santo Suo Nome, dietro Lui mi sento sicuro.

Pur se andassi per valle oscura, non avrò a temere alcun male:
perché sempre mi Sei vicino, mi sostieni col Tuo vincastro

Quale mensa per me Tu prepari sotto gli occhi dei miei nemici!
E di olio mi ungi il capo: il mio calice è colmo di ebbrezza!

Bontà e grazia mi sono compagne quanto dura il mio cammino:
io starò nella casa di Dio lungo tutto il migrare dei giorni.


TUO VOLTO


Rit. Io vorrei ritrovare il Tuo sguardo
dentro gli occhi di ogni fratello,
nel sorriso il Tuo stesso sorriso,
nelle mani le stesse Tue mani.
Il Tuo volto Signore io cerco
e il Tuo sguardo io sento su me.

Tante volte osservo la gente. Vedo altri ma non vedo Te.
O Signore apri i miei occhi, fa che io mi incontri con Te.
Rit.

Anche quando la vita è dura e ho voglia soltanto di andar
dammi forza perché io riprenda a cercare il Tuo volto Signore.
Rit.

Ascolta il mio grido. Sei Tu la roccia che salva.
Abitare io voglio il Tuo mondo con la gioia che viene da Te.
Rit.

La mia luce sei Tu o Signore, che mi illumina lungo il cammino
col Tuo aiuto io sono sicuro, mai più buio vedrò intorno a me.
Rit.


IN COMUNIONE
(AGAPE)

Signore, Ti ringrazio perché Tu hai voluto
che io sedessi a mensa con Te
e per il Tuo Corpo che in cibo mi hai dato
e per il Tuo Sangue che nel calice hai versato.

Rit. Allora vieni con me:
in Comunione con me sino all'eternità.
La, la, la,la, ………...

Signore, per tutti i dolori che hai sopportato,
per tutte le lacrime che hai versato,
per tutte le gioie che non mi ha negato,
per tutto l’amore che mi hai donato.
Rit.


IO NON SONO DEGNO
(C. CHIEFFO)

Rit. Io non sono degno di ciò che fai per me,
Tu che ami tanto uno come me,
vedi non ho nulla da donare a Te,
ma se Tu lo vuoi prendi me.

Sono come la polvere alzata dal vento,
sono come la pioggia caduta dal cielo,
sono come una canna spezzata dall'uragano,
se Tu, Signore, non sei con me.
Rit.

Contro i miei nemici Tu mi fai forte,
io non temo nulla e aspetto la morte,
sento che sei vicino, che mi aiuterai,
ma non sono degno di quello che mi fai.
Rit.


LA LEGGE DELLA VITA

C’è una legge vera nella vita impressa in ogni cosa,
legge che muove gli astri del cielo, in un concerto d’armonia
e in terra canta nei colori della natura, canta nella natura,
e in terra canta nei colori della natura, canta nella natura.

Il giorno cede il passo alla notte, per amore
la notte saluta il giorno, per amore
dal mare sale l’acqua al cielo, per amore
e l’acqua discende dal cielo al mare, per amore
la pianta dà le foglie alla terra, per amore
la terra ridona le foglie, per amore
un seme cade in terra e muore, per amore
la vita germoglia dal solco della morte, per amore.

Questa è la legge eterna, legge di Dio,
un dio che per amore ha creato ogni cosa
ed ha nascosto, ha nmascosto amore
dietro apparenze di morte e di dolore.(2x)


MISTERO DELLA CENA

(R.L. DE PEARSALL, 1856)


Mistero della Cena è il Corpo di Gesù!
Mistero della Croce è il Sangue di Gesù!
E questo pane e vino è Cristo in mezzo ai suoi:
Gesù risorto e vivo sarà sempre con noi!

Mistero della Chiesa è il Corpo di Gesù!
Mistero della Pace è il Sangue di Gesù!
Il pane che mangiamo fratelli ci farà:
Intorno a questo altare l'amore crescerà!

Mistero della Fede è il Corpo di Gesù!
Mistero della gioia è il Sangue di Gesù!
Il Cristo che crediamo, ancor ritronerà:
per renderci coeredi della Sua eternità!


PANE DEL CIELO

(CIPRÌ – A. MANCUSO - GEN ROSSO)

Rit. Pane del cielo, sei Tu Gesù,
via d'amore: Tu ci fai come Te.

No, non è rimasta fredda la terra;
Tu sei rimasto con noi
per nutrirci di Te, pane di vita,
ed infiammare col Tuo amore tutta l’umanità.
Rit.

Sì, il cielo è qui su questa terra:
Tu sei rimasto con noi
ma ci porti con Te nella tua casa
dove vivremo insieme a Te, tutta l'eternità.
Rit.

No, la morte non può farci paura:
Tu sei rimasto con noi.
E chi vive di Te, vive per sempre.
Sei Dio con noi, sei Dio per noi,
Dio in mezzo a noi.
Rit.


PER TE

Chi ha creato l’azzurro infinito,
e le stelle lucenti nel cielo,
chi ha creato la luna ed il sole,
chi sostiene il peso del mondo?

Chi ha vestito i bei fiori dei campi,
chi ha insegnato a volare agli uccelli,
chi depone la fresca rugiada,
sugli steli dell’erba al mattino?

Rit. Per te, figlio mio,
per te ho fatto questo amore mio
tu, la mia immagine
tu, la mia vita.(2x)

Guarda l’ape che fabbrica il miele,
la formica che cerca il suo cibo,
e la chioccia che guarda i pulcini,
ed il ragno che tesse la tela!

Guarda il chicco di grano che cresce,
guarda i petali del pesco in fiore,
guarda il corpo del bimbo che nasce,
e l’amore dei suoi genitori!

Rit. Per te, figlio mio...

Chi fa scendere dolce la neve
chi dipinge il tramonto di ssangue
e la notte perché veste il lutto
ed all'alba esplode la luce.

Ho mandato il mio unico figlio
che venisse cercarti lontano,
l'ho lasciato morire d'amore
per donarti la vita divina.

Rit. Per te, figlio mio...


PIETRO VAI
(P. PACI – G. SANTAMBROGIO)

Signore, ho pescato tutto il giorno,
le reti son rimaste sempre vuote.
S'è fatto tardi, a casa ora ritorno,
Signore, son deluso e me ne vado.
La vita con me è sempre stata dura
e niente mai mi da soddisfazione,
la strada in cui mi guidi è insicura:
son stanco e ora non aspetto più.

"Pietro vai, fidati di Me,
getta ancora in acqua le tue reti.
Prendi ancora il largo sulla Mia parola
con la Mia potenza Io ti farò
pescatore di uomini".

Maestro dimmi: cosa devo fare,
Insegnami Signore dove andare;
Gesù dammi la forza di partire
la forza di lasciare le mie cose.
Questa famiglia che mi son creato,
le barche che a fatica ho conquistato:
la casa, la mia terra, la mia gente.
Signore dammi Tu una fede forte.

"Pietro vai, fidati di Me,
la Mia chiesa su di te Io fonderò.
Manderò lo Spirito, ti darà coraggio
donerà la forza dell'amore
per il Regno di Dio.(bis)


PREGHIERA AL CROCIFISSO
(ALTO E GLORIOSO DIO)
(T. ZARDINI)

Alto e glorioso Dio, illumina il cuor mio.
Dammi una fede retta, speranza certa e carità.

Dammi umiltà profonda e scienza che non confonda.
Nella Tua conoscenza, sarà la mia sapienza.

Signore Gesù Cristo, devoti Ti adoriamo,
in tutte le Tue Chiese sparse per tutto il mondo.

Santissimo Signore, a Te ogni lode e amore,
perché hai redento il mondo con la Tua santa croce.


PREGHIERA SEMPLICE III

Rit. Signore, fa’ di me uno strumento della Tua pace.
Signore, fa’ di me uno strumento del Tuo amor.

La dov’è odio ch’io porti l’amore,
dov’è l’offesa che porti il perdono.
Rit.

Dov’è la discordia ch’io porti l’unione
dov'è l'errore ch’io porti la verità.
Rit.

Dov’è il dubbio ch’io porti la fede,
dov’è disperazione ch’io porti la speranza.
Rit.

Dove sono le tenebre ch’io porti la luce,
dov’è tristezza ch’io porti la gioia.
Rit.


QUANTA SETE NEL MIO CUORE (SALTERIO GINEVRINO 1551)

Quanta sete nel mio cuore: solo in Dio si spegnerà.
Quanta attesa di salvezza: solo in Dio si sazierà.
L’acqua viva che Egli dà sempre fresca sgorgherà.

Rit. Il Signore è la mia vita,
il Signore è la mia gioia.

Se la strada si fa oscura, spero in Lui: mi guiderà.
Se l’angoscia mi tormenta, spero in Lui: mi salverà.
Non si scorda mai di me, presto a me riapparirà.
Rit.

Nel mattino io Ti invoco: Tu, mio Dio, risponderai.
Nella sera rendo grazie: Tu, mio Dio, ascolterai.
Al Tuo monte salirò e vicino Ti vedrò.
Rit.


QUANTO È GRANDE (SALMO 8)

Quanto è grande, Signore nostro Dio,
il Tuo Nome sulla terra.
Al Tuo splendore canti il nostro cuore,
canti l’immensa gloria del Tuo Nome.

Rit. Quanto è grande, Signore nostro Dio,
il Tuo Nome sulla terra.

Labbra di bimbi e voci di lattanti,
cantano oltre il cielo la Tua maestà;
contro i nemici con forza l’hai fondata
per render muto il cuore dei superbi.
Rit.

Se guardo il cielo e tutto il firmamento,
luna e stelle, segno del Tuo amor,
io mi chiedo davanti al creato:
«che cos’è l’uomo e perché Tu te ne curi?»
Rit.

Sia gloria a Dio, Padre Onnipotente,
al Figlio Tuo, Gesù nostro Signor,
e allo Spirito Consolatore
ora e per i secoli in eterno.
Rit.


RESTA CON NOI, SIGNORE

(P. DAMILANO)

Tu sei frumento, Signor degli eletti,
Tu sei il pane disceso dal cielo.

Rit. Resta con noi, Signore, alleluia!

Tu sei il vino che germina i vergini,
sei per i deboli il pane dei forti.
Rit

Tu sei la guida al banchetto del cielo,
Tu sei il pegno di gloria futura.
Rit

Tu sei la luce che illumina il mondo,
Tu sei ristoro alla nostra stanchezza.
Rit

Tu sei il Cristo, sei Figlio di Dio,
Tu solo hai parole di vita eterna.
Rit

Sarem fratelli alla mensa del Padre,
saremo un cuore ed un’anima sola.
Rit



RESTA CON NOI SIGNORE LA SERA

(D. MACHETTA)

Resta con noi, Signore, la sera,
resta con noi e avremo la pace.

Rit. Resta con noi, non ci lasciar,
la notte mai più scenderà.
Resta con noi, non ci lasciar
per le vie del mondo, Signor!

Ti porteremo ai nostri fratelli.
Ti porteremo lungo le strade.
Rit

Voglio donarti queste mie mani:
voglio donarti questo mio cuore.
Rit


FRANCESCO
(P. SPOLADORE)

O Signore fa’ di me uno strumento,
fa’ di me uno strumento della tua pace,
dov’è odio che io porti l’amore,
dov’è offesa che io porti il perdono,
dov’è dubbio che io porti la fede,
dov’è discordia che io porti l’unione,
dov’è errore che io porti verità,
a chi dispera che io porti la speranza.
Dov’è errore che io porti verità,
a chi dispera che io porti la speranza.

Rit. O Maestro dammi Tu un cuore grande,
che sia goccia di rugiada per il mondo
che sia voce di speranza,
che sia un buon mattino
per il giorno d’ogni uomo,
e con gli ultimi del mondo
sia il mio passo lieto nella povertà,
nella povertà.(2x)


O Signore fa’ di me il Tuo canto,
fa’ di me il Tuo canto di pace,
a chi è triste che io porti la gioia,
a chi è nel buio che io porti la luce.
É donando che si ama la vita,
è servendo che si vive con gioia,
perdonando che si trova il perdono,
è morendo che si vive in eterno.
Perdonando che si trova il perdono,
è morendo che si vive in eterno.

Rit. O Maestro dammi tu un cuore grande, …


SEGNI NUOVI
(Gen Rosso)

Rit. E segni nuovi oggi nascono già.
E c’è più sole nelle nostre città.
Il mondo unito splende qui fra di noi.
È un ideale che la storia farà,
un ideale che storia si fa (x2)

Vedo cambiare le cose che stanno attorno.
Crollare muri e barriere fin dal profondo.
Vedo gente che vive la vita
Vedo in alto un cielo chiaro…
Rit.

Ormai non è così strano sentir parlare
Di una casa comune dove abitare.
E l’amore fra noi lo farà,
invadendo il mondo intero…
Rit.


SEI IL MIO RIFUGIO
(J. CATE)

Sei il mio rifugio, la mia salvezza,
Tu mi proteggerai dal male,
mi circonderai d’amor
e il mio cuore libererai.
Non ho timore, io confido in Te.



TU, SIGNORE, IL PANE

(G. KIRBYE 1560-1634)

Rit. Sei Tu, Signore, il pane, Tu cibo sei per noi.
Risorto a vita nuova, sei vivo in mezzo a noi.

Nell'ultima Sua Cena Gesù si dona ai Suoi:
«Prendete pane e vino, la vita Mia per voi».
Rit.

«Mangiate questo pane: chi crede in Me, vivrà.
Chi beve il vino nuovo, con Me risorgerà».
Rit.

È Cristo il pane vero, diviso qui fra noi:
formiamo un solo corpo: la Chiesa di Gesù.
Rit.

Se porti la Sua croce, in Lui tu regnerai.
Se muori unito a Cristo, con Lui rinascerai.
Rit.

Verranno i cieli nuovi, la terra fiorirà.
Vivremo da fratelli: e Dio sarà con noi.
Rit.


SEMINA LA PACE

Senti il cuore della tua città,
batte nella notte intorno a te,
sembra una canzone muta che
cerca un’alba di serenità.

Rit. Semina la pace e tu vedrai
che la tua speranza rivivrà,
spine tra le mani piangerai,
ma un mondo nuovo nascerà. (x2)

Si nascerà il mondo della pace,
di guerra non si parlerà mai più,
la pace è un dono che la vita ci darà,
un sogno che si avvererà.
Rit.




SIGNORE SEI IL MIO PASTORE I

(R. JEF)

Rit. Signore, sei Tu il mio pastor,
nulla mi può mancar, nei Tuoi pascoli.

Tra l’erbe verdeggianti
mi guidi a riposar,
all’acque Tue tranquille
mi fai Tu dissetar.
Rit.

Se in valle tutta oscura
io camminar dovrò,
vicino a Te, o Signore,
più nulla temerò.
Rit.

Per me hai preparato
il pane Tuo immortal,
il calice m’hai colmo
di vino celestial.
Rit.

La luce e la Tua grazia
mi guideranno ognor:
da Te m’introdurranno
per sempre, o mio Signor.

Rit. Signore, sei Tu il mio pastor,
nulla mi può mancar, nei Tuoi pascoli.


SPEZZIAMO IL PANE
(r.n.S)

Spezziamo il Pane, mangiamo il Corpo di Gesù. (2x)

Anche se in molti, siamo un sol corpo,
perché insieme noi mangiamo un solo Pane.
Anche se in molti, siamo un sol corpo,
perché insieme noi mangiamo un solo Pane.

Prendiamo il Vino, beviamo il Sangue di Gesù. (2x)


SU ALI D'AQUILA
- (SALMO 96 )
(M. JONCAS)

Tu che abiti al riparo del Signore
e che dimori alla Sua ombra
di’ al Signore: "Mio rifugio,
mia roccia in cui confido".

Rit. E ti rialzerà, ti solleverà su ali d'aquila,
ti reggerà sulla brezza dell'alba
ti farà brillar, come il sole,
così nelle sue mani vivrai.

Dal laccio del cacciatore ti libererà
e dalla carestia che distrugge.
Poi ti coprirà con le Sue ali
e rifugio troverai.

Rit. E ti rialzerà, ti solleverà su ali d'aquila, …

Non devi temere i terrori della notte
né freccia che vola di giorno,
mille cadranno al tuo fianco,
ma nulla ti colpirà.

Rit. E ti rialzerà, ti solleverà su ali d'aquila, …

Perchè ai Suoi angeli ha dato un comando
di preservarti in tutte le tue vie,
ti porteranno sulle loro mani
contro la pietra non inciamperai.


Rit. E ti rialzerà, ti solleverà su ali d'aquila, …

E ti rialzerò, ti solleverò su ali d'aquila
ti reggerò sulla brezza dell'alba
ti farò brillar, come il sole,
così nelle Mie mani vivrai.


SYMBOLUM ‘77 - (TU SEI LA MIA VITA)
(P. SEQUERI)

Tu sei la mia vita, altro io non ho,
Tu sei la mia strada, la mia verità.
Nella tua parola io camminerò,
finché avrò respiro, fino a quando Tu vorrai.
Non avrò paura –sai- se Tu sei con me:
io Ti prego, resta con me.

Credo in Te, Signore, nato da Maria;
Figlio eterno e santo, uomo come noi.
Morto per amore, vivo in mezzo a noi:
una cosa sola con il Padre e con i tuoi,
fino a quando -io lo so- Tu ritornerai
per aprirci il regno di Dio.

Tu sei la mia forza, altro io non ho;
Tu sei la mia pace, la mia libertà.
Niente nella vita ci separerà,
so che la Tua mano forte non mi lascerà.
So che da ogni male Tu mi libererai
e nel Tuo perdono vivrò.

Padre della vita, noi crediamo in Te.
Figlio Salvatore, noi speriamo in Te.
Spirito d’amore vieni in mezzo a noi.
Tu da mille strade ci raduni in unità.
E per mille strade poi, dove Tu vorrai,
noi saremo il seme di Dio.



SYMBOLUM ’78 - (E SONO SOLO UN UOMO)
(P. SEQUERI)

Io lo so, Signore, che vengo da lontano
prima nel pensiero e poi nella tua mano.
Io mi rendo conto che tu sei la mia vita

e non mi sembra vero di pregarti così:
“Padre di ogni uomo” -e non ti ho visto mai-
“Spirito di Vita” -e nacqui da una donna-.
“Figlio, mio fratello” -e sono solo un uomo-

eppure io capisco che Tu sei Verità!

E imparerò a guardare tutto il mondo
con gli occhi trasparenti di un bambino
e insegnerò a chiamarTi “Padre Nostro”
ad ogni figlio che diventa uomo.(2x)

Io lo so, Signore, che Tu mi sei vicino,
luce alla mia mente, guida al mio cammino,
mano che sorregge, sguardo che perdona,
e non mi sembra vero che Tu esista così.
Dove nasce amore Tu sei la sorgente.
Dove c'è una croce Tu sei la speranza.
Dove il tempo ha fine Tu sei la vita eterna
e so che posso sempre contare su di Te!

E accoglierò la vita come un dono
e avrò il coraggio di morire anch'io
e incontro a Te verrò col mio fratello
che non si sente amato da nessuno. (2x)


SYMBOLUM ‘80 - (OLTRE LE MEMORIE)
(P. SEQUERI)

Oltre le memorie del tempo che ho vissuto,
oltre la speranza che serve al mio domani
oltre il desiderio di vivere il presente
anch’io, confesso, ho chiesto che cosa è verità?
E Tu, come un desiderio che non ha memorie,
Padre buono, come una speranza che non ha confini
come un tempo eterno sei per me.

Rit. Io so quanto amore chiede questa lunga attesa
del Tuo giorno o Dio.
Luce in ogni cosa io non vedo ancora,
ma la Tua Parola, mi rischiarerà.

Quando le parole non bastano all’amore,
quando il mio fratello domanda più del pane,
quando l’illusione promette un mondo nuovo,
anch’io rimango incerto nel mezzo del cammino...
E Tu Figlio tanto amato, verità dell’uomo,
mio Signore, come la promessa di un perdono eterno,
libertà infinita sei per me.

Rit. Io so quanto amore chiede questa lunga attesa...

Chiedo alla mia mente coraggio di cercare,
chiedo alle mie mani la forza di donare,
chiedo al cuore incerto passione per la vita
e chiedo a te fratello di credere con me!
E Tu, forza della vita, Spirito d’amore,
dolce Iddio, grembo d’ogni cosa,
tenerezza immensa, verità del mondo sei per me.


Rit. Io so quanto amore chiede questa lunga attesa...


TI SEGUIRÒ
(M. FRISINA)

Rit. Ti seguirò, Ti seguirò, o Signore,
e nella Tua strada camminerò

Ti seguirò nella via dell’amore
e donerò al mondo la vita.
Rit.

Ti seguirò nella via del dolore
e la Tua Croce ci salverà.
Rit.

Ti seguirò nella via della gioia
e la Tua luce ci guiderà.
Rit.



TU SEI
(P. SPOLADORE)

Tu sei la prima stella del mattino,
Tu sei la nostra grande nostalgia,
Tu sei il cielo chiaro dopo la paura,
dopo la paura d'esserci perduti
e tornerà la vita in questo mare.

Rit: Soffierà, soffierà il vento forte della vita,
soffierà sulle vele e le gonfierà di Te.
Soffierà, soffierà il vento forte della vita,
soffierà sulle vele e le gonfierà di Te.

Tu sei l'unico volto della pace,
Tu sei speranza delle nostre mani,
Tu sei il vento nuovo sulle nostre ali,
sulle nostre ali soffierà la vita
e gonfierà le vele per questo mare

Rit: Soffierà, soffierà il vento forte della vita,
soffierà sulle vele e le gonfierà di Te.
Soffierà, soffierà il vento forte della vita,
soffierà sulle vele e le gonfierà di Te.


TUTTA LA TERRA CANTI A DIO (L. Bourgeois, 1547)

Tutta la terra canti a Dio,
lodi la Sua maestà!
Canti la gloria del Suo nome:
grande, sublime santità!
Dicano tutte le nazioni:
«Non c’è nessuno uguale a Te!»
Sono stupendi i Tuoi prodigi,
dell’universo Tu sei re!

Tu solo compi meraviglie
con l’infinita Tua virtù.
Guidi il Tuo popolo redento
dalla sua triste schiavitù.
Sì, Tu lo provi con il fuoco
e vagli la sua fedeltà,
ma esso sa di respirare
nella Tua immensa carità.

Sii benedetto, eterno Dio,
non mi respingere da Te.
Tendi l’orecchio alla mia voce,
venga la grazia e resti in me.
Sempre Ti voglio celebrare,
finché respiro mi darai.
Nella dimora dei Tuoi Santi
spero che Tu mi accoglierai.


VIENI E SEGUIMI
(V. Ciprì - A. Mancuso)

Lascia che il mondo vada per la sua strada.
Lascia che l'uomo ritorni alla sua casa.
Lascia che la gente accumuli la sua fortuna.
Ma tu, tu vieni e seguimi, tu vieni e seguimi

Lascia che la barca in mare spieghi la vela.
Lascia che trovi affetto chi segue il cuore.
Lascia che dall'albero cadano i frutti maturi.
Ma tu, tu vieni e seguimi, tu vieni e seguimi.

E sarai luce per gli uomini e sarai sale della terra
e nel mondo deserto aprirai una strada nuova.
E sarai luce per gli uomini e sarai sale della terra
e nel mondo deserto aprirai una strada nuova.
E per questa strada va’, va’ e non voltarti indietro, va’
e non voltarti indietro ….


VOCAZIONE

(P. SEQUERI)

Era un giorno come tanti altri
e quel giorno Lui passò.
Era un uomo come tutti gli altri
e passando mi chiamò.
Come lo sapesse
che il mio nome era proprio quello,
come mai volesse
proprio me nella Sua vita, non lo so.
Era un giorno come tanti altri,
e quel giorno mi chiamò.

Rit. Tu, Dio, che conosci il nome mio
fa’ che ascoltando la Tua voce
io ricordi dove porta la mia strada
nella vita, all'incontro con Te.

Era un'alba triste e senza vita
e qualcuno mi chiamò.
Era un uomo come tanti altri,
ma la voce quella no.
Quante volte un uomo
con il nome giusto mi ha chiamato,
una volta sola
l'ho sentito pronunciare con amor.
Era un uomo come nessun altro
e quel giorno mi chiamò.

Rit. Tu, Dio, che conosci il nome mio
fa’ che ascoltando la Tua voce
io ricordi dove porta la mia strada
nella vita, all'incontro con Te.




Torna ai contenuti | Torna al menu