Vai ai contenuti

Menu principale:


1° Confessione IV Elementare-2011

NEWS

Festa di Riconciliazione
per i bambini di quarta elementare




Domenica 10 aprile i nostri bambini di quarta elementare hanno finalmente raggiunto una tappa fondamentale della loro iniziazione cristiana: per la prima volta si sono accostati al sacramento della Riconciliazione e questo in un clima di festa tutto particolare, grazie anche alla grande partecipazione delle famiglie.

Appuntamento per le 9 e 30 di fronte alla Marcelliana e poi tutti verso Grado a prendere il battello che ci avrebbe portati al santuario di Barbana, luogo prescelto per la celebrazione.
E la scelta si è rivelata davvero felice, sia per il carattere di intimità che quest'isolotto ispira, sia per la bella giornata primaverile che ci ha concesso di godere sia l'
«avventura» del viaggio per mare che il verde dei prati.
Appena giunti al santuario, di corsa a prepararsi per la messa, celebrata dal nostro parroco padre Giovanni. Mentre i chierichetti si vestivano, gli altri bambini hanno preso posto in presbiterio, come consta ai protagonisti, e le catechiste si affaccendavano ad assegnare i vari compiti e a preparare i segni per l'offertorio.






Anche l'arma della Guardia di Finanza, lì presente per un pellegrinaggio commemorativo, ha potuto usufruire della nostra animazione!




Finita la messa, eccoci al momento conviviale ...ed è davvero stato tale!

Mamme, zie e nonne hanno fatto a gara nel proporre e condividere i vari piatti tipici preparati con le loro mani, senza dimenticare un ottimo caffè napoletano per rinvigorirsi a fine pasto, mentre i bambini si sono divertiti un mondo a giocare in ogni dove

...e qualcuno si preoccupava pure di ripetere l'Atto di Dolore!






Verso le due, bambini e genitori sono invitati a raggiungere nuovamente la chiesa, anzitutto per una ...due ...tre
...svariate foto ricordo.

Ma anche per conoscere un po' la storia del santuario, guidati dal nostro gentile e paziente ospite, il rettore del Santuario, padre Stefano.


Ed eccoci arrivati al momento culmine del nostro pellegrinaggio:
padre Giovanni può finalmente condurre i nostri bambini nelle braccia del Padre Misericordioso, e questo con una celebrazione davvero toccante.

Si è scelto infatti di far partecipare i genitori, non solo con la lettura di opportune preghiere, ma chiamandoli a rievocare le promesse battesimali che, a suo tempo, avevano pronunciato a nome dei loro figli e a riaccompagnarli al fonte. I bambini hanno così potuto rivivere e comprendere l'importanza di quel battesimo ricevuto appena nati.

Il momento della Riconciliazione personale è stato quindi preceduto dall'esame di coscienza: i bambini hanno avuto a disposizione alcuni minuti per riflettere ancora sui loro peccati e scriverli su di un cuore grigio, simbolo della tristezza del peccato che rende i cuori come pietra.

Poi, uno alla volta e col proprio cuore in mano, eccoli inginocchiarsi davanti a padre Giovanni per consegnare a lui, come a Cristo, i loro peccati. Peccati certo piccoli, da bambini …ma quante ansie si sciolgono! E alla fine, oltre al sorriso del Padre, ricevono anche un bel cuore rosso vivo, simbolo della loro anima rinnovata, e con questo in mano possono inginocchiarsi felici davanti all'altare a recitare la loro «penitenza» sotto gli occhi comprensivi della Madre del Cielo.
E' stato difficile tenere i nostri
«angioletti» buoni ancora quel tanto per un ringraziamento finale e la consegna dei Tau, ma la loro incontenibile vitalità non è anch'essa lode a Dio? E' stato bello vederli correre ancora fuori a giocare e anche noi adulti eravamo felici di quella giornata così particolare, allora abbiamo deciso di attardarci e di prendere l'ultimo battello...


...dove ci è stato concesso un ultimo tocco di festa: i bambini hanno pensato di condividere la loro merenda coi gabbiani, e così ci siamo meritati una schiera di alati accompagnatori davvero di tutto rispetto!
Una festa tutta da ricordare e da rivivere, da ripetere in altre occasioni, magari subito dopo la festa della Prima Comunione che si celebrerà nella chiesa della Marcelliana alle ore 10 del 22 maggio prossimi.
Grazie bambini che avete ricevuto il sacramento del Perdono. Ci auguriamo che questo sacramento della Riconciliazione possa ripetersi spesso, perché abbiamo sempre bisogno della misericordia di un Padre che ci possa stringere forte tra le sue braccia amorose.

(Roberta B.)



Torna ai contenuti | Torna al menu