Vai ai contenuti

Menu principale:


ORARIO SS. MESSE
in Parrocchia - Santuario

feriali

ore 08.00
ore 18.30

con Lodi

Sabato e prefestivi

ore 08.00
ore 18.30

con Lodi

Domenica e solennità

ore 08.00
ore 10.00
ore 11.30
ore 18.30

ore 10.30






Casa Albergo (Ricovero)


Avvisi settimanali

Domenica 16 settembre - 24a del Tempo Ordinario

Mercoledì 19 settembre
alle ore20.30 presso il Kulturni Dom a Gorizia presentazione della nuova Lettera Pastorale dal titolo “…Anch’io mando voi”

Giovedì 20 settembre
alle ore 20.30 è ripresa l'Ora di Adorazione

Venerdì 21 settembre
alle ore 20.30 in Duomo Prove di Canto del Coro cittadino in preparazione alla Concelebrazione per l'Ingresso di don Flavio

Sabato 22 settembre
alle ore 18.00 in Duomo accoglieremo con una solenne Concelebrazione Eucaristica don Flavio Zanetti quale parroco della nuova unità pastorale di Monfalcone (per permettere a tutti di partecipare, al pomeriggio il Santuario resterà chiuso e anche nelle altre parrocchie dell'Unità Pastorale le Sante Messe della sera saranno sospese)

Domenica 23 settembre - 25a del Tempo Ordinario

Mercoledì 26 settembre
alle ore 20.30 presso la Casa della Gioventù Consiglio Pastorale Parrocchiale con il C.Pa.Pa della Marcelliana ( Ordine del Giorno QUI)

Domenica 30 settembre - 26a del Tempo Ordinario
- tutte le Sante Messe della giornata (prefestiva compresa) saranno presiedute da don Flavio, che potrà così incontrare personalmente i suoi nuovi parrocchiani


Tutte le consuete attività parrocchiali sospese nel periodo estivo riprenderanno in ottobre.

Informazioni per il catechismo dopo i Consigli Pastorali di fine mese.


«Quanto a me non ci sia altro vanto che nella croce del Signore,
per mezzo della quale il mondo per me è stato crocifisso,
come io per il mondo»

Dal Vangelo secondo Marco

In quel tempo, Gesù partì con i suoi discepoli verso i villaggi intorno a Cesarèa di Filippo, e per la strada interrogava i suoi discepoli dicendo: «La gente, chi dice che io sia?». Ed essi gli risposero: «Giovanni il Battista; altri dicono Elia e altri uno dei profeti». Ed egli domandava loro: «Ma voi, chi dite che io sia?». Pietro gli rispose: «Tu sei il Cristo». E ordinò loro severamente di non parlare di lui ad alcuno.
E cominciò a insegnare loro che il Figlio dell'uomo doveva soffrire molto, ed essere rifiutato dagli anziani, dai capi dei sacerdoti e dagli scribi, venire ucciso e, dopo tre giorni, risorgere.
Faceva questo discorso apertamente. Pietro lo prese in disparte e si mise a rimproverarlo. Ma egli, voltatosi e guardando i suoi discepoli, rimproverò Pietro e disse: «Va' dietro a me, Satana! Perché tu non pensi secondo Dio, ma secondo gli uomini».
Convocata la folla insieme ai suoi discepoli, disse loro: «Se qualcuno vuol venire dietro a me, rinneghi se stesso, prenda la sua croce e mi segua. Perché chi vuole salvare la propria vita, la perderà; ma chi perderà la propria vita per causa mia e del Vangelo, la salverà».


Amo il Signore, perché ascolta
il grido della mia preghiera.
Verso di me ha teso l'orecchio
nel giorno in cui lo invocavo.

Mi stringevano funi di morte,
ero preso nei lacci degli inferi,
ero preso da tristezza e angoscia.
Allora ho invocato il nome del Signore:
«Ti prego, liberami, Signore».

Pietoso e giusto è il Signore,
il nostro Dio è misericordioso.
Il Signore protegge i piccoli:
ero misero ed egli mi ha salvato.

Sì, hai liberato la mia vita dalla morte,
i miei occhi dalle lacrime,
i miei piedi dalla caduta.
Io camminerò alla presenza del Signore
nella terra dei viventi.




Torna ai contenuti | Torna al menu